Category Archives: Cgil nazionale

DECRETO DIGNITA’ COMMENTO DELLA CGIL

Commento al “decreto dignità” Il “decreto dignità” varato ieri in tarda serata dal Consiglio dei Ministri, pur contenendo misure interessanti e condivisibili, da tempo richieste dalla CGIL a partire dall'intervento sui tempi determinati, manca di coraggio nell’affrontare, attraverso un intervento organico, un profondo ridisegno delle regole del mercato del lavoro. Questo pare essere il vero limite dell’intervento del Governo che per dimostrare con forza la volontà annunciata di rimettere al centro il lavoro e la sua dignità deve per necessità ambire ad una proposta più forte che parta dagli investimenti volti a creare occupazione, dal sostegno agli ammortizzatori sociali per affrontare l’enorme problema sociale determinato dalla crisi, dal rilancio e dagli investimenti sulle politiche attive del lavoro. Se non sostenute da un organico disegno di contrasto alla precarietà, infatti, le positive misure sul tempo determinato rischiano di spostare il peso della precarietà su forme ancora meno tutelate e ampiamente abusate, quali i tirocini, le false partite IVA, se non di incrementare...
Leggi tutto

RIFORMA VOUCHER : LA POSIZIONE DELLA CGIL

In queste ore dovrebbe esser pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto “Dignità e Ministeri” fino ad ora non ancora pubblicato per ragioni di copertura economica. Il decreto dovrebbe, per le informazioni che abbiamo, andare in discussione in aula alla Camera il prossimo 24 luglio e le dichiarazioni del Ministro fanno presupporre un iter abbastanza veloce. Appare tuttavia abbastanza evidente come l’attenzione mediatica del momento si stia concentrando su quello che non c’è nel testo del decreto, ovvero la discussione su un’ulteriore possibile riforma dei voucher, per agricoltura e turismo. Non sfugge che il tema sia frutto della complessa mediazione interna alla maggioranza, così come non sfugge la totale incongruenza di un intervento volto a rendere maggiormente fruibili i voucher esistenti, o ad allargarne il perimetro di utilizzo, all'interno di un decreto i cui interventi sul mercato del lavoro nascono con l’obiettivo, condivisibile, di restringere le possibilità di utilizzo delle forme di lavoro flessibili a vantaggio della stabilità del lavoro. Abbiamo già avuto...
Leggi tutto

ILVA: Cgil-Fiom, Governo e sindacati chiedono modifiche

Roma, 9 luglio “Si è svolto oggi l’incontro con il Ministro dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio e le organizzazioni sindacali in merito alla vertenza Ilva. Il Governo ci ha informato che ha chiesto delle modifiche ad ArcelorMittal sul piano occupazionale e sulle tempistiche di realizzazione sul piano ambientale e sull’utilizzo di nuove tecnologie; e l’azienda si è resa disponibile a formulare nuove proposte. Come Cgil e Fiom abbiamo ribadito che queste modifiche, da noi condivise, sono la precondizione per riavviare il negoziato. Infatti, per quanto ci riguarda, sono imprescindibili: l’assenza di licenziamenti e garanzie per i lavoratori diretti e dell’indotto; la certezza, la trasparenza e la riduzione dei tempi degli investimenti per le migliori tecnologie produttive; l’avvio di un reale processo di bonifica aziendale e del territorio di Taranto; il rispetto dei contenuti dell’accordo di programma di Genova. Inoltre, abbiamo ribadito, come elemento di garanzia e di controllo pubblico, l’ingresso nell’assetto societario di quote significative di Cassa Depositi e...
Leggi tutto