NUOVA ISEE DAL 1 GENNAIO 2015

 ( CLICCA PER INGRANDIRE )

 

 

 

 

Dal 1° gennaio 2015 la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) cambia: si prevedono più moduli da compilare, sono ridotti i dati auto-dichiarati dal cittadino (la componente reddituale è fornita direttamente dall’INPS) ed aumentano i controlli preventivi.

L’ISEE, inoltre, non è più rilasciata contestualmente alla richiesta, ma: Il CAAF rilascia la ricevuta di avvenuta presentazione

L’INPS calcola e restituisce l’ISEE direttamente al cittadino entro 10 giorni lavorativi dalla data di presentazione oppure chi presenta la DSU può delegare il CAAF CGIL a ricevere l’ISEE e ritirarne copia dopo l’avvenuta consegna da parte dell’ente.

Non più una ma tante ISEE:

ISEE ORDINARIO per la generalità delle prestazioni sociali agevolate (social card, Bonus Energia/Gas, ecc.)

ISEE UNIVERSITARI per le prestazioni per il diritto allo studio universitario

ISEE MINORI per le prestazioni rivolte ai minori, quando i genitori risultino non coniugati e non conviventi

ISEE SOCIO SANITARIO per le prestazioni socio-sanitarie in presenza di persone con disabilità o non autosufficienti

ISEE SOCIO SANITARIO RESIDENZE per le prestazioni socio-sanitarie residenziali: si tiene conto della situazione economica dei figli del beneficiario non inclusi nel nucleo, dei beni donati ai familiari o ad altre persone

ISEE ESONERATI 730/UNICO 2014 per tutte le prestazioni, quando uno o più componenti il nucleo sia stato esonerato dal presentare la dichiarazione dei redditi anno d’imposta 2013

ISEE DOTTORATO per le prestazioni connesse al Dottorato di Ricerca

ISEE CORRENTE ricalcolo dell’ISEE già rilasciato in presenza di variazioni reddituali per la perdita del lavoro FOGLIO COMPONENTE AGGIUNTIVA in casi particolari quando devono essere richieste prestazioni per i minori, per gli studenti universitari, prestazioni socio-sanitarie residenziali occorre indicare anche i redditi e patrimoni di eventuali figli o genitori fuori da nucleo

 

Commenti chiusi